• Resi
    Diritto di recesso
  • Garanzia 2 anni
    2 anni di garanzia
  • ResiDiritto di recesso
  • Garanzia 2 anni2 anni di garanzia
Contattaci

Meglio purificare o sanificare? Scopriamo quali sono le differenze

13 marzo 2020
Categoria: Aria

Per il benessere dell’organismo umano, è necessario che l’aria respirata sia il più possibile pulita e priva di agenti inquinanti e patogeni. Ma come fare per tenere alla larga dall’aria di casa i tanti virus e batteri circolanti, specie in questo periodo?

In nostro aiuto vengono i vari purificatori e sanificatori d’aria presenti in commercio. Ma per scegliere quello giusto, è importante innanzitutto capire la differenza tra gli uni e gli altri e fare chiarezza su un punto fondamentale: è meglio purificare o sanificare l’aria? Non tutti sanno che i due termini non sono sinonimi e che non si riferiscono allo stesso dispositivo. Se è vero infatti che entrambi hanno in comune l’obiettivo di rendere l’aria interna più pura, è anche vero che lo raggiungono in due modi completamente diversi e ciò che è più importante, che il livello di depurazione ottenuto è differente. Andiamo con ordine.

Purificare vs sanificare: termini a confronto

Il vocabolario della lingua italiana ci aiuta a distinguere i due termini. Da un lato “purificare” significa rendere più pura una sostanza, ovvero togliere da essa ciò che contiene d’impuro.

Dall’altro, “sanificare” ha un significato simile, ma al contempo diverso. Tale termine significa infatti “rendere sano un ambiente, risanarlo, trattarlo con sostanze battericide per ridurne il numero di batteri” e adeguarlo alle norme igieniche.

La differenza si coglie subito: purificando l’aria la si alleggerisce da sporcizie e sostanze indesiderate, ma è solo sanificandola che si uccidono i virus e i batteri: la sanificazione dell’aria in un ambiente, di fatto, è un intervento igienizzante e disinfettante, volto a debellare ogni agente patogeno. Passiamo ora agli esempi.

Purificare l’aria con i filtri: i limiti

Prendiamo in esame il classico purificatore d’aria con funzionamento a filtri. Ne esistono di diversi con filtri di vario tipo: i filtri a carboni attivi o i filtri HEPA sono i più comuni. Queste tipologie di depuratori d’aria svolgono la loro azione catturando gli agenti patogeni presenti nell’aria e accumulandoli nel filtro, che li trattiene fino a quando viene cambiato.

I purificatori con filtri rimuovono i batteri dall’aria che respiriamo? La risposta è sì, tuttavia questi batteri vengono tolti dall’aria per essere spostati in un altro luogo di casa. Imbrigliati nel filtro, lì rimangono fino a che il filtro stesso non verrà rimosso. E’ chiaro che tale manutenzione debba essere svolta di frequente, con l’inevitabile periodica spesa per acquistare il ricambio e il suo smaltimento tra i rifiuti non riciclabili.

Sanificare l’aria con l’ozono

I sanificatori d’aria all’ozono sfruttano una tecnologia diversa e le proprietà battericide e disinfettanti dell’ozono. In questo caso, l’azione va oltre il semplice catturare dei microrganismi, bensì li uccide. Sfruttando la potenza biocida dell’ozono, i batteri, i virus, le muffe e tutti i microrganismi patogeni vengono uccisi all’istante, sparendo di fatto dall’aria, che non viene solamente depurata ma totalmente sanificata. L’azione biocida dell’ozono è particolarmente intensa: arriva ad ammazzare il 99,99% dei microrganismi a trasmissione aerea. L’ozono, inoltre, portato in concentrazione nella stanza annienta i germi dall’aria e da qualsiasi altra superficie e oggetto. Il risultato perciò è duplice: in un unico trattamento, viene sanificata l’aria di casa e tutto ciò che vi sta al suo interno.

Sanifica la tua casa con Ozobox!

Diversamente dai purificatori a filtro, l’ozonizzatore Ozobox sanifica a fondo tutto l’ambiente domestico. Come abbiamo visto, essendo basato sulla tecnologia all’ozono non necessita di filtri o ricariche per funzionare, né dunque di manutenzione. Semplice da utilizzare, compatto e portatile, è adatto alla sanificazione di qualsiasi ambiente domestico. La sua azione si basa su tre super biocidi, i più potenti presenti in natura – ozono, ioni negativi e raggi UV – che, combinati insieme uccidono virus, batteri, allergeni, acari, muffe, patogeni e tutto ciò che di pericoloso possa annidarsi nell’aria interna di casa. Ciò che si ottiene è un’aria di casa completamente sana, anallergica, pura. Ideale per chi soffre di asme e allergie.

Non solo: finché sanifica l’aria, con le sue potenti particelle biocide sanifica anche superfici, tappeti, arredi, oggetti e qualsiasi altro luogo in cui possano annidarsi i temuti microorganismi. Il potere altamente disinfettante dell’ozono purifica, sanifica e deodora, assicurando una rigenerazione eccellente e naturale dell’aria di casa.

Per concludere, quando si è alla ricerca di un sistema per proteggersi da virus e batteri in casa e migliorare la qualità dell’aria domestica, è bene valutare con attenzione i diversi elettrodomestici e qual è il risultato che si vuole ottenere: ci accontentiamo solo di purificare o vogliamo sanificare? Con Ozobox risolvete ogni problema di microrganismi con un unico dispositivo, perché avrete un sanificatore d’aria capace di igienizzare anche l’acqua.

L’ozonizzatore Ozobox consente a ogni famiglia di respirare aria sana e sicura di giorno e di notte, sempre: una differenza che si sente “a pieni polmoni” e che può migliorare la qualità della vita e la salute di tutti.

Scopri di più sulla sanificazione dell’aria di casa con Ozobox