• Resi
    Diritto di recesso
  • Garanzia 2 anni
    2 anni di garanzia
  • ResiDiritto di recesso
  • Garanzia 2 anni2 anni di garanzia
Contattaci

Vacanze sicure 2020 - La sanificazione è realmente garantita?

08 giugno 2020
Categoria: Ozono

Come tutelare la sicurezza?

Godersi l’estate è anche un aspetto psicologico. Oggi è vero che è possibile andare nei bar, nei ristoranti, negli hotel o sotto un ombrellone. Ma quanti sono gli italiani che nonostante questa libertà da DPCM (acronimo ormai entrato nella storia della nostra nazione) poi sono frenati dalla paura del contagio?

“Servono campagne informative per far sapere che siamo pronti e si può andare in bagni, ristoranti, alberghi, baite in estrema sicurezza” sono alcuni dei messaggi che gli operatori desiderano divulgare.

“SICUREZZA” questo sarà il termine che farà la differenza.
Quando si parla di sicurezza, ci si concentra sempre su un aspetto ben preciso: il distanziamento sociale.

“Distanza minima di un metro” ormai è un ritornello nella nostra mente. Ombrelloni distanziati, distanziatori sul pavimento che indicano la distanza minima da tenere quando si è in fila al supermercato, in un esercizio o alle poste. Ovunque!

APP per prenotare, per ordinare, per consegnare ed evitare assembramenti.

Ma tutte queste misure sono sufficienti?
Se entro in una camera d’albergo, in un appartamento turistico, in un bungalow, posso avere la garanzia di essere un ambiente COVID FREE?


Aria e superfici


locale sanificato ozonoIl distanziamento sociale è sicuramente il consiglio più importante e una regola da osservare con la maggiore accortezza possibile. Tuttavia c’è un elemento che non va dimenticato: il coronavirus sopravvive nell’aria e sulle superfici a lungo.

Questo può essere il caso di alcune strutture ricettive (hotel o case vacanza), camper ma anche banalmente le nostre auto o i nostri oggetti. Possiamo diminuire il rischio derivante da tali circostanze?

Spesso vediamo bollini sulle porte di uffici che l’ambiente è stato sanificato con l’ozono in una certa data. Ma come ha recentemente evidenziato un servizio di Striscia la Notizia, quella sanificazione vale fino al momento in cui un soggetto“contagioso” non entra in quell’ambiente ma fa chiarezza sulle proprietà
dell’ozono nel trattamento sanificante sottolineando che il trattamento con l’ozono va effettuato ogni giorno.

 

 

Questo evento potrebbe accadere anche un istante dopo il processo di sanificazione. Motivo per cui quel bollino e quella garanzia lasciano il tempo che trova.

Dal sito del Ministero della Salute si evincono le seguenti informazioni sulla stabilità nel tempo del virus SARS-CoV-2, più noto alle cronache come coronavirus o COVID-19:

  • sul tessuto la presenza di tali particelle è risultata duratura nel tempo: sono state rilevate fino a 1 giorno dalla contaminazione e non più rilevate dopo 2 giorni.
  • Su banconote e vetro la presenza delle particelle virali infettanti è stata rilevata fino a 2 giorni dopo la contaminazione; non più rilevata dopo 4 giorni.
  • Più lungo l’intervallo di tempo su acciaio inox e plastica: le particelle virali infettanti sono state rilevate fino a 4 giorni dalla contaminazione; non più rilevate dopo 7 giorni.
  • Testata anche la presenza delle particelle virali infettanti sulle mascherine chirurgiche: nello strato interno le particelle sono state rilevate fino a 4 giorni dalla contaminazione, dopo 7 giorni non sono state più rilevate
    E se potessimo tutelare in autonomia la nostra sicurezza oltre le attenzioni del distanziamento sociale?





Sanificatore ozono portatile

 

Ricordiamolo, per sanificazione si intende: un “complesso di procedimenti e operazioni” di pulizia e/o disinfezione e comprende il mantenimento della buona qualità dell’aria anche con il ricambio d’aria in tutti gli ambienti.

Avere l’opportunità di portare sempre con te un dispositivo all’ozono capace di sanificare aria e superfici abbattendo i rischi dove il distanziamento sociale da solo non può essere sufficiente potrebbe essere una buona idea.

Un’idea per l’emergenza ma anche per il futuro grazie alle tante applicazioni disponibili dell’ozono: aria, superfici e acqua.

Ad esempio con il dispositivo Ozobox assicuri la purificazione dell’aria e sanificazione delle superfici in tutti gli ambienti in modo certificato.
Il processo di sanificazione dura pochi minuti, e dopo sarai libero di muoverti negli ambienti in totale sicurezza. La sua efficacia è certificata anche da due distinti laboratori di microbiologia. Insomma, gli ozonizzatori non sono tutti uguali ma di questo nel parleremo in un prossimo articolo.

Portare in vacanza un oggetto utile oggi, e utile domani. E’ quel qualcosa in più che può farvi godere la vacanza oltre il distanziamento sociale. Un sanificatore a tripla azione, brevettato e certificato, che permette di annientare virus, batteri, allergeni e microrganismi inquinanti fino al 99,98%.

Tanti trattamenti per uso alimentare, domestico, estetico e terapeutico che migliorano il tuo benessere, rendono più sano e accogliente l'ambiente in cui vivi... e trasportabile in valigia! Potrai sanificare in pochi minuti l’ambiente che stai vivendo sanificando e migliorando la qualità dell’aria.

Scopri le applicazioni possibili

ozobox.it/ozono-applicazioni

Fonti:

Sanificazione con ozono, è efficace o no? – Striscia la Notizia

Covid-19, Iss: rapporto su sanificazione di superfici, ambienti e abbigliamento – Ministero della Salute